mercoledì 19 dicembre 2012

APRO UN SITO


E' più facile a farsi che a dirsi.
Fai prima a vedermi come lo uso, e intanto ti spiego.
Se vedi lo schermo, memorizzi.
Sono tutti meccanismi.

E' wordpress.
Qualcosa ci ho aggeggiato, aggiorno i contenuti delle categorie.
Ma essenzialmente non c'ho capito una sega.
E' wordpress, una piattaforma. E' wordpress, e se vuoi cambiare qualcosa di grosso, ti ci vuole la password ftp, che non è la password di amministratore, non è la password admin. La FTP l'ha quello che ti ha fatto il sito, quello che ha deciso il template, ma eri te che gli avevi detto -fai te- 

Fusilli alla gallinella. Salmone dell'Oregon. Chianti Santa Cristina. Un amico fotografo e grafico che mi sistema il sito. Parliamo anche di fare un film. Che dura 5 minuti. Ne parliamo un po'. La storia. Le facce, ci vogliono le facce. Lei. La storia, nel posto, in cucina. Ve l'immaginate un video con la fotografia del Parlanti?  In bianco e nero, con pochi dialoghi? Titubando senza fretta sulla pelle del pollo? Io partirei con un primo piano sulla lavastoviglie. Poi primo piano sul lavapiatti che lava i piatti, che smette di lavare i piatti. S'asciuga le mani. Prende il cellulare dalla tasca. Pigia i tasti. S'incazza. S'è scordato il codice d'accesso. S'è scordato la password.
- Succede anche a me - dice una voce, per ora fuori campo.

Su icogattai.it ci trovate materiali su Fegato.




2 commenti:

un link amico ha detto...

wow

m. ha detto...

ci fa una sega Gipi :)