mercoledì 13 febbraio 2013

ART-ROCK


C'era una volta un batterista.
Ma non il solito batterista.
C'era una volta un batterista e non suonava solo la batteria.
Però lo strumento che suonava meglio era la batteria.
C'era una volta un batterista, ma non era un batterista-esecutore, era un batterista-propositivo.
C'era una volta un batterista con la mente aperta e gli ascolti vasti, c'era una volta un batterista che non s'accontentava. Voleva un gruppo non per suonare e basta, voleva realizzarsi, voleva un po' volare.
C'era una volta un batterista che cercava un gruppo. Ma non il solito gruppo che fa qualche prova, qualche concerto, qualche birra, qualche donna.
C'era una volta un batterista che cercava un front-man. Un cantante che facesse una scena incredibile.
C'era una volta un batterista che cercava un animale da palcoscenico, una bestia poetica per un gruppo art-rock. Un gruppo che chiunque l'avesse incontrato non l'avrebbe più scordato.
C'era una volta un batterista che in testa aveva un'idea di art-rock che non combaciava con quella delle enciclopedie. Stava pensando di chiamarlo con un altro nome, il genere che aveva in mente, ma ancora la definizione non l'aveva trovata e più che altro pensava al nome e al logo.

immagine da monkeysandink.blogspot

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Purtroppo ha ragione cbp...
Non è difatti indifferente la mescolanza di anfetamine alcol scadente e mancanza di fica che aleggia nel mio alitare sproloquiante! E sto pure a Pisa centro, distante da cbp e dalle sue caprette che gli fanno ciao.
Come posso fare, Ico, qual'è il rimedio salutare?

Ico Gattai ha detto...

Il rimedio salutare è assumersi la responsabilità di dire cose mettendoci la faccia.
L'anonimato va bene una volta ogni tanto.
Anche se ammetto che continuo ad accettare commenti anonimi per ragioni commerciali.

Anonimo ha detto...

Ico ma io piu di aver comprato una copia per me, una per la mi fia (che un lo sappia cbp!), uno per i miei,
che posso fa?
I miei nonni non ci sono piu!

Anonimo ha detto...

Fatti una foto con fegato, che sei un bugiardo depresso.

cbp ha detto...

magari le pecore e le capre e gli asinelli heidi il nonno pure, ma ancor meglio sandokan sandokan la tigre della malesia e i mari tutti
l'unica natura che circonda cbp è il lungo dora che sfocia nel lungo po con tanto di parco della colletta e parco del valentino il tutto guarnito di vecchini che passeggiano traballanti e incarogniti cani che cacano, giustamente, e velocipedi svarionati.
la tu fia la fica l'ha quindi vedi di approfittare di cotanto meraviglioso dono e così facendo ritrovare al tua identità e poterti decifrare non più anonimo