lunedì 4 febbraio 2013

FONDAMENTALE


I libri bellissimi.
Che non hai ancora letto.
Che stazionano da mesi, da anni, sul tavolo, vicino al letto, tristi.
Che li rimetti sullo scaffale e li senti piangere.
Che ti implorano -leggimi, leggimi, te l'hanno detto in tanti, te l'hanno detto quelli di cui ti fidi, leggimi-
E tu che non li leggi. Non c'è una ragione particolare, o ce ne sono molte, è pigrizia, è chimica assente, è il momento che non arriva. Le fasi della vita, con la storia che ci vuole.
E finisce che te li porti in viaggio e trovi gente che ti dice -è bellissimo, fondamentale-
E tu non ti schiodi da pagina 23.
Ma a pasqua lo leggo, quest'estate mi metto in pari con gli arretrati letterari.
Leggimi, leggimi, leggimi.

immagine redbubble.com