martedì 26 febbraio 2013

GRATTAMI IL CUORE


E stasera come sei? Giovane, giovanile o giovanilista?
Stasera si va al cinema, tanto per cambiare.
Noi siamo infinito.
Un liceo in America, 1991.  Il fascino erotico delle compilations musicali su nastro magnetico appena prima dell'invasione digitale. Un adolescente problematico e introverso diventa il fulcro di un gruppo di ragazzi più grandi di lui. Ovvio che diventerà uno scrittore importante. Fulcro più che altro d'un triangolo. La ragazza belloccia e depressa che la facevano bere alle feste. Il ragazzo guascone e gay, che se la fa con un duro della squadra di football americano che però non si deve sapere, e il babbo del duro lo scopre e giù botte. E voilà l'adolescianz: un mondo dove si soffre, si soffre, si soffre e si rischia la vita perché questa è una vita troppo facile, senza rischi e come si dice... no risk no fun.
Addormentiamoci ubriachi al freddo e al gelo. Tentiamo il suicidio veleggiando a braccia aperte sul pick-up (o prova un po' a farlo col pandino di mamma!) mentre il mondo immenso e misterioso s'apre nella luce di Heroes, David Bowie. E' stato scritto che questo film buca il cuore.... direi che al massimo fa venire mal di testa.

immagine da http://imgfave.com/


3 commenti:

Anonimo ha detto...

l'unico film teen che merita menzione è Donnie Darko.

Anonimo ha detto...

Anche Scott Pilgrim è altamente spassoso. Poi dovrebbe piacerti, Ico, parla di musica indie (filone Beck).

Ico Gattai ha detto...

Ho visto Scott Pilgrim. Un po' troppo videogame ma altamente spassoso, sì.