lunedì 14 ottobre 2013

CAMBIARE ARIA


Conobbi un cantautore.
L'ascoltai dal vivo.
Che a me i cantautori come dire.
Però questo.
Non mi ricordava nessuno.
Andava bene.
Marco Iacampo.
E poi finito il concerto.
Fuori dal locale.
Si trasformò in un grande barzellettiere.
Mi verrebbe da dirgli.
Perché un po' di quell'etnico barzellettismo, non lo infili nelle tue canzoni?
Ma forse ce l'ha già messo, a modo suo. Oppure il prossimo disco lo fa più scanzonato.
Scanzonato, scanzonato. O forse le barzellette le racconta in dialetto e le canzoni no, sono un'altra storia. (che poi il suo disco io non l'ho mica sentito, però qualche pezzo lo risentirò. Mi piacciono i testi dove si ride, un po' pericolosamente... ma a volte si può far finta di cambiare).
E comunque le barzellette hanno anche rotto il cazzo.

2 commenti:

eh beh si beh ha detto...

sai cosa ci fa una bussola nel pollaio?
indica il pollo nord e il pollo sud

me l'ha raccontata un bimbo,c'ho riso un'ora

Ico Gattai ha detto...

La racconterò ai miei nipoti, e ci faremo tre risate. Grazie :)