domenica 1 marzo 2015

DUE FAVE CON UN PYNCHON


Ci sono cose che ci piacciono che non vorremmo ci piacessero. E libri che vorremmo ci piacessero ma dopo 150 pagine che ce lo confermano, inizia la noia, il perdersi, il non volerci più stare. A pagina 200 l'amaro abbandono. Hai detto ai tuoi amici che stai leggendo un romanzo-bombissima, il capolavoro finale del misterioso Pynchon. Vizio di Forma. Hai detto ai tuoi amici che ti piaceva troppo presto. Non l'hai finito. Mi sento ganzo a dire che Pynchon è fortissimo ma forse lo penso solo al 44%.
Vizio di Forma- il film, l'hai visto tutto e forse una ventina di minuti c'hai anche dormito. (Più facile stare due ore e mezzo nel buio di un multisala che leggere 400 pagine di Pynchon...)
Insomma,Vizio di Forma - il film, abbastanza due palle. Colpa del regista che ha troppo didascalicamente seguito il romanzo già di per sé dispersivo? Colpa del romanzo troppo affollato di pittoreschi personaggi e colpi di scena forzati? Colpa delle troppe telefonate? Colpa mia che me lo volevo far piacere per forza?!
Anonimo, spiegaci.

foto adweek.com

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Ico, non ho amici coi quali debba dialogare sulle ultime uscite cine-musico-letterarie e ringrazio iddio ognipotentre per questo dono prezioso, così posso spendere Il tempo inseguendo non gli altri ma Il solo mio uzzolo.
Adesso metto su un poco di Eddie Harris, leggo un romanzo giovanile di Ernesto Sabato e concludo un altro allegro giorno di permanenza sul pianeta con un film horror di Pupi Avati.
Per il resto, in bocca al lupo.

Anonimo ha detto...

Anonimo, la domenica sei intenso.
C

Ico Gattai ha detto...

C : non mettertici anche te! Me ne basta uno di anonimi! C, nel caso, mettici la faccia, che ci fai una figura migliore.
In quanto a te, anonimo, non è che forse sei un po' troppo modesto?

e. ha detto...

in quanto a te Ico,non è che questa sudditanza psicologica nei confronti dell'anonimo,è forse un po' patetica?

Anonimo ha detto...

"C" e' Carlo,e' tuo amico,ti difende e sa qual'e' la canzone dei Clash in cui si sente la voce di Ginsberg

Anonimo ha detto...

Duro deh

Ico Gattai ha detto...

e. : non è sudditanza psicologica, è Marketing! E c'è anche una componente psicoattitudinale.

Anonimo ha detto...

Stasera metto su un poco di Buzzcocks, leggo un fumetto maturo di
Max Bunker e concludo etc etc con La Bestia di Borowczyk.
Per Il resto, buon looper a tutti.

Anonimo ha detto...

Io invece pasta e fagioli, un bel porno anni ottanta, un par di segoni e a letto con la finestra socchiusa.

Anonimo ha detto...

Non avevo dubbi, anonimo.

Anonimo ha detto...

Stasera metto su un poco di Ico, leggo un racconto giovanilistico di Ico e concludo.. che mi addormento sul divano.

Ico Gattai ha detto...

Aiuto! Mi si sono moltiplicati gli anonimi!!

Doc ha detto...

Boh, per me miglior romanzo degli ultimi anni. Ci ho messo tempo a leggerlo, ma solo perche' me lo godevo abbestia!